Cenni storici

Il nucleo iniziale del patrimonio librario e documentario della Biblioteca Boezio della Facoltà di Lettere e Filosofia si è formato il 1 Gennaio 2009 grazie alla confluenza, alla centralizzazione ed alla riorganizzazione delle collezioni bibliografiche possedute dalle strutture che hanno aderito alla Biblioteca, ovvero i Dipartimenti di Filosofia, Linguistica Teorica e Applicata, Lingue e Letterature Straniere Moderne, Psicologia. Copre dunque i settori disciplinari di area umanistica coltivati dai Dipartimenti afferenti: anglistica, francesistica, germanistica, ispanistica, slavistica e filologia germanica; linguistica teorica, tipologica, storica, acquisizionale, applicata; sociolinguistica, glottodidattica; discipline filosofiche, pedagogiche e psicologiche. Concorrono inoltre alla formazione del patrimonio librario e documentario della Biblioteca tutte le acquisizioni successivamente effettuate per conto dei Dipartimenti afferenti.

SEZIONE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA

La Biblioteca del Dipartimento di Filosofia è nata nel 1993 dall’unificazione delle Biblioteche afferenti alle Sezioni in cui si articolava allora il Dipartimento stesso (sezione storico-filosofica, filosofico-teorica, di teoria dell’educazione e della personalità).
A questo primo nucleo nel 2000 si è unito il patrimonio librario e documentario dell’Istituto di Psicologia, divenuto poi l’anno successivo Dipartimento di Psicologia.
Dal 1 Gennaio 2009 la Biblioteca di Filosofia e Psicologia ha fatto confluire il proprio patrimonio librario e documentario nella Biblioteca Unificata della Facoltà di Lettere e Filosofia del Polo Botta Mondino, istituita con Decreto Rettorale n. 2660 / 2008 del 18 Dicembre 2008; in questo contesto costituisce dunque una delle sezioni in cui la nuova Biblioteca Unificata è articolata.
In attesa della realizzazione del progetto di accorpamento anche logistico del posseduto e degli uffici della Biblioteca Unificata presso il complesso dei palazzi Botta e Mondino, la Sezione di Filosofia e Psicologia continua ad essere ospitata presso i locali di pertinenza delle Sezioni del Dipartimento afferenti, all’interno del complesso di San Felice in Piazza Botta, 6.

 SEZIONE DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE 

La Biblioteca del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne è nata nel 1983 dall’unificazione delle Biblioteche afferenti agli ex istituti di Lingua e Letterature Inglese, Francese, Spagnola, Tedesca e Russa. La sua Biblioteca derivava pertanto dalla fusione delle Biblioteche dei suddetti Istituti, che peraltro costituirono le Sezioni in cui si articolava allora il Dipartimento stesso.
Dal 1 Gennaio 2009 la Biblioteca di Lingue e Letterature Straniere Moderne ha fatto confluire il proprio patrimonio librario e documentario nella Biblioteca Boezio della Facoltà di Lettere e Filosofia del Polo Botta Mondino, istituita con Decreto Rettorale n. 2660 / 2008 del 18 Dicembre 2008; in questo contesto costituisce dunque una delle sezioni in cui la nuova Biblioteca Unificata è articolata.
In attesa della realizzazione del progetto di accorpamento anche logistico del posseduto e degli uffici della Biblioteca Unificata presso il complesso dei palazzi Botta e Mondino, la Sezione di Lingue e Letterature Straniere Moderne continua ad essere ospitata presso i locali di pertinenza della Sezione del Dipartimento afferente, in Strada Nuova 106/c.

SEZIONE DI LINGUISTICA E TEORICA APPLICATA

La Biblioteca del Dipartimento di Linguistica Teorica e Applicata nasce dall’unificazione del patrimonio librario e documentario dell’Istituto di Glottologia (da cui è stata scorporata la sezione di anatolistica e linguistica egeo-anatolica andata in dotazione al Dipartimento di Orientalistica) con una sezione di germanistica e anglistica della Biblioteca del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere Moderne.
A questo primo nucleo originario sulle lingue indoeuropee, si aggiunge, in un secondo tempo, il fondo librario di glottodidattica del Centro Interfacoltà sulla Didattica delle Lingue Straniere Moderne e il Fondo di semiotica e linguistica testuale della Prof.ssa Maria-Elizabeth Buse Conte, nonchè il lascito di ungherese del Prof. Ruzicska.
Nell’anno 2000 il patrimonio librario e documentario della biblioteca dipartimentale confluisce nella Biblioteca Interdipartimentale Unificata “Plinio Fraccaro”; dal 1 Gennaio 2009 la Biblioteca Interdipartimentale Unificata viene disattivata con Decreto Rettorale.
In pari data la Biblioteca di Linguistica Teorica e Applicata ha dunque fatto confluire il proprio patrimonio librario e documentario nella Biblioteca Boezio della Facoltà di Lettere e Filosofia – Polo Botta Mondino, istituita con Decreto Rettorale n. 2660 / 2008 del 18 Dicembre 2008; in questo contesto costituisce dunque una delle sezioni in cui la nuova Biblioteca Unificata è articolata.
In attesa della realizzazione del progetto di accorpamento anche logistico del posseduto e degli uffici della Biblioteca Unificata presso il complesso dei palazzi Botta e Mondino, la Sezione di Linguistica Teorica e Applicata continua ad essere ospitata presso i locali di pertinenza della Sezione del Dipartimento afferente, all’interno del Palazzo Centrale dell’Università in Strada Nuova, 65.

CENNI STORICO-ARTISTICI SUL COMPLESSO SAN FELICE, SEDE DELLA SEZIONE DI FILOSOFIA E PSICOLOGIA

 

 


 

Università di Pavia | Webmail | Rubrica Ateneo |

Calendari Ateneo | Intranet
Amministrazione trasparente | Privacy | Webmaster | Note legali