Gestione bibliografie personali

I programmi di gestione bibliografica sono degli strumenti che permettono di creare e gestire una raccolta di referenze bibliografiche in modo altamente organizzato e soprattutto automatico. Il pregio di questi strumenti è quello di permettere a chi ne fa uso di ottenere una bibliografia ottimale, eliminando i lunghi tempi di elaborazione e di riscrittura dei riferimenti annotati durante il percorso di studio.

Le principali funzioni dei programmi di gestione bibliografica sono:

  1. l’importazione automatica delle referenze bibliografiche da banche dati e cataloghi online,
  2. l’organizzazione delle referenze raccolte, con la possibilità di ricerche specifiche secondo diversi criteri,
  3. la creazione di link al formato full text o a pagine web dei documenti citati,
  4. l’esportazione e la formattazione delle referenze per la creazione di una bibliografia, di un apparato di note o di una citazione,
  5. l’archiviazione e la condivisione in linea delle referenze bibliografiche.

QUALI SONO I SOFTWARE PIU’ DIFFUSI?

EndNote Web è uno strumento per la gestione delle bibliografie personali messo a disposizione dall’Ateneo per tutti coloro che sono in possesso delle Credenziali di Ateneo  o che si collegano ad internet da una postazione all’interno della rete di Ateneo.

ALTRI SOFTWARE

Endnote
Risorsa a pagamento fornita dalla Thomson Ruters, si presenta come uno strumento duttile e funzionale, pensato per essere utilizzato da quanti manifestino la necessità di organizzare riferimenti bibliografici, immagini, PDF, ma anche creare bibliografie e liste in modo efficace e istantaneo. (vai al sito)

Zotero
E’ un software open source sviluppato dal Center for History and New Media della George Mason University di Fairfax (Virginia). Nato come estensione di Mozilla Firefox, Zotero risiede direttamente nel browser, ma essendo dotata di un pannello personale si avvia separatamente dalle pagine web ricercate. (vai al sito)

Mendeley
Strumento di facile utilizzo, è disponibile gratuitamente nella versione base. Consente di gestire gruppi di utenti con cui condividere e annotare bibliografie e articoli, appoggiandosi a un ricchissimo database bibliografico alimentato dalla comunità. (vai al sito)

CRITERI PER LA SCELTA DI UN PROGRAMMA

Le caratteristiche principali che possono guidare l’utente alla scelta, sono sostanzialmente quattro:

  1. le modalità d’accesso al programma,
  2. gli stili citazionali che questo mette a disposizione,
  3. la compatibilità con eventuali applicativi informatici utilizzati in fase di stesura dell’elaborato,
  4. la possibilità di condivisione e collaborazione con altri utenti.
 

Università di Pavia | Webmail | Rubrica Ateneo |

Calendari Ateneo | Intranet
Amministrazione trasparente | Privacy | Webmaster | Note legali