Il nostro materiale

SciGator

La Biblioteca della Scienza e della Tecnica raccoglie materiale di ambito scientifico-tecnologico con particolare riferimento ai settori dell’ingegneria, dell’architettura, della matematica e delle scienze naturali. Complessivamente vanta un patrimonio di circa 150mila monografie (di cui oltre 2000 antiche), 100mila annate di periodici e alcune centinaia di risorse su supporti digitali e magnetici, in buona parte già inserito nel catalogo in rete.

La sede centrale del Tamburo ospita principalmente i manuali e i testi utili alla preparazione degli esami di ingegneria, scienze geologiche, matematica e altre materie scientifiche. Altri testi scientifici si trovano nelle sedi di Matematica, Scienze della Terra, Botta 2 (biologia) e Orto botanico nonché alla Biblioteca delle Scienze (fisica, chimica e farmacia). Il Tamburo ospita anche i volumi del fondo “Biblioteca condivisa” per lo studio dell’architettura.

Sugli scaffali del Tamburo, del Botta 2 e della sezione di consultazione dell’Orto botanico i libri sono ordinati secondo la Classificazione decimale Dewey. Questo schema usato in tutto il mondo organizza le conoscenze umane in dieci classi principali, ognuna a sua volta suddivisa in dieci, e così via. Cliccando su ogni classe dello schema si estrarranno dal catalogo i titoli corrispondenti:

000  informazione e informatica
100  filosofia
200  religione
300  scienze sociali
400  linguistica
500  scienze pure (matematica, fisica, geologia, biologia…)
600  sc. applicate (medicina, ingegneria, edilizia…)
700  architettura e arti
800  letteratura
900  geografia e storia

Di utilizzo frequente sono alcune riviste di ingegneria edile e territorio disponibili alla sede del Tamburo.

Presso la sezione di Scienze della Terra è conservata una cartoteca di circa 5000 carte geologiche e topografiche ed oltre 1500 fotogrammi di foto aeree zenitali.

La biblioteca conserva alcuni fondi e raccolte speciali, compresi due fondi antichi di notevole pregio e consistenza (oltre 2500 volumi). Il primo, relativo alla botanica, si è costituito nell’Ottocento ad opera di Giuseppe Moretti, direttore dell’Orto Botanico di Pavia dal 1833 al 1852, e Santo Garovaglio, direttore tra il 1852 e il 1882: comprende erbari dipinti, flore regionali, europee e di altri continenti, testi di anatomia vegetale e piante medicinali, cataloghi di orti botanici storici italiani e stranieri. Il secondo riguarda la storia della matematica, anche grazie ai lasciti di illustri matematici pavesi.

Alcuni di questi volumi sono stati digitalizzati in collaborazione con la Fondazione BEIC per garantirne la conservazione e la fruizione in rete. E’ in fase di digitalizzazione anche un piccolo archivio di documenti relativi alla storia dell’Orto Botanico e dell’Istituto di Botanica dell’Università.

E’ disponibile un elenco di fascicoli doppi di matematica disponibili per scambi.

A partire dall’anno accademico 2013/2014 la Biblioteca conserva su un server protetto le dispense didattiche depositate dai docenti relativamente ai Corsi di Laurea afferenti alla Biblioteca della Scienza e della Tecnica, che possono essere stampate presso la sede del Tamburo.

PROGETTI

 

  antichi 

 

 

Università di Pavia | Webmail | Rubrica Ateneo |

Calendari Ateneo | Intranet
Amministrazione trasparente | Privacy | Webmaster | Note legali